Integratori

#fatburn

Integratori

#fatburn

New New New New New New

Integratore Fatburn
Integratore Fatburn

Integratore Fatburn

L’integratore Fatburn è in grado di ridurre i grassi in eccesso del corpo. Grazie alla formulazione di ingredienti 100% naturali è in grado di aumentare il metabolismo dei lipidi a livello cellulare, di regolare la motilità gastrointestinale, di ridurre la produzione di gas ed anche un ottimo antiossidante. La sua azione ha maggior efficacia se affiancato ad attività fisica regolare e ad una corretta alimentazione.

 

Come assumere l'integratore?
Si consiglia di assumere l’integratore con un bicchiere d’acqua dopo i pasti.

Quando le devo assumere, prima/dopo l'allenamento o in momenti specifici della giornata?
Indipendentemente dall’allenamento, assumere FATBURN dopo i pasti (colazione o pranzo). È sconsigliato l’utilizzo la sera per il suo effetto termogenico ed eccitante.

Io assumo farmaci (es. contraccettivo) l’integrazione potrebbe inibire il loro effetto o dare controindicazioni?
Non ci sono evidenze di interazioni tra farmaci (es. contraccettivi) e i componenti presenti in FATBURN (così come da indicazione del ministero della salute). Fermo restando l’avvertenza per i pazienti con patologie cardiovascolari, in gravidanza ed allattamento (come inserito in etichetta). Ovviamente per ogni singolo caso si rimanda al parere del medico che conosce la storia clinica del paziente.

€18,00

New New New New New New

Integratore Fatburn
Integratore Fatburn

Integratore Fatburn

L’integratore Fatburn è in grado di ridurre i grassi in eccesso del corpo. Grazie alla formulazione di ingredienti 100% naturali è in grado di aumentare il metabolismo dei lipidi a livello cellulare, di regolare la motilità gastrointestinale, di ridurre la produzione di gas ed anche un ottimo antiossidante. La sua azione ha maggior efficacia se affiancato ad attività fisica regolare e ad una corretta alimentazione.

 

Come assumere l'integratore?
Si consiglia di assumere l’integratore con un bicchiere d’acqua dopo i pasti.

Quando le devo assumere, prima/dopo l'allenamento o in momenti specifici della giornata?
Indipendentemente dall’allenamento, assumere FATBURN dopo i pasti (colazione o pranzo). È sconsigliato l’utilizzo la sera per il suo effetto termogenico ed eccitante.

Io assumo farmaci (es. contraccettivo) l’integrazione potrebbe inibire il loro effetto o dare controindicazioni?
Non ci sono evidenze di interazioni tra farmaci (es. contraccettivi) e i componenti presenti in FATBURN (così come da indicazione del ministero della salute). Fermo restando l’avvertenza per i pazienti con patologie cardiovascolari, in gravidanza ed allattamento (come inserito in etichetta). Ovviamente per ogni singolo caso si rimanda al parere del medico che conosce la storia clinica del paziente.

€18,00

New New New New New New

Integratore Fatburn
Integratore Fatburn

Integratore Fatburn

L’integratore Fatburn è in grado di ridurre i grassi in eccesso del corpo. Grazie alla formulazione di ingredienti 100% naturali è in grado di aumentare il metabolismo dei lipidi a livello cellulare, di regolare la motilità gastrointestinale, di ridurre la produzione di gas ed anche un ottimo antiossidante. La sua azione ha maggior efficacia se affiancato ad attività fisica regolare e ad una corretta alimentazione.

 

Come assumere l'integratore?
Si consiglia di assumere l’integratore con un bicchiere d’acqua dopo i pasti.

Quando le devo assumere, prima/dopo l'allenamento o in momenti specifici della giornata?
Indipendentemente dall’allenamento, assumere FATBURN dopo i pasti (colazione o pranzo). È sconsigliato l’utilizzo la sera per il suo effetto termogenico ed eccitante.

Io assumo farmaci (es. contraccettivo) l’integrazione potrebbe inibire il loro effetto o dare controindicazioni?
Non ci sono evidenze di interazioni tra farmaci (es. contraccettivi) e i componenti presenti in FATBURN (così come da indicazione del ministero della salute). Fermo restando l’avvertenza per i pazienti con patologie cardiovascolari, in gravidanza ed allattamento (come inserito in etichetta). Ovviamente per ogni singolo caso si rimanda al parere del medico che conosce la storia clinica del paziente.

€18,00

Gli ingredienti

LINO - linum usitatissimum - Acido linolenico

  • Migliora la composizione corporea massimizzando la massa muscolare magra a scapito del tessuto adiposo;
  • È un macronutriente essenziale, quindi bisogna assumerlo attraverso l'alimentazione o un integratore specifico;
  • Favorisce un maggiore dispendio calorico;
  • Favorisce l'utilizzo del grasso corporeo come fonte energetica evitandone, dunquem l'accumolo;
  • Aumenta la termogenesi;
  • Si può trovare nei seguenti alimenti: olio di girasole, latte e carne;

ARANCIO AMARO - Citrus aurantium - Sinefrina

  • Originario dell’India, cresce in regioni a clima subtropicale come il Sud Italia;
  • La sinefrina, estratta per la prima volta nel 1964, ha un’azione tonica, antifame, stimolante del metabolismo e della lipolisi;
  • La sinefrina è una sostanza stimolante e dimagrante, utile a sciogliere i grassi, riaccendere ed accelerare il metabolismo basale;
  • L’azione sul metabolismo è alla base delle proprietà dimagranti della sinefrina in quanto, stimolando la termogenesi (calore corporeo), aumenta il consumo calorico e ciò attiva una lipolisi molto più marcata, per produrre maggior calore interno. Cresce, quindi, il metabolismo basale, ovvero il consumo energetico a riposo. Inoltre, la sinefrina, riduce l'appetito e la sensazione di fame;
  • In soggetti a rischio cardiovascolare (ipertesi, cardiopatici, obesi e ipertiroidei) può provocare tachicardia e iperagitazione. È sconsigliato l’uso a donne in gravidanza e durante l’allattamento e nei bambini sotto i 12 anni.

CANNELLA - Cinnamomum verum

  • Una spezia dolce che puoi usare per controllare il livello di zuccheri nel sangue, arginare la voglia di dolci e favorire la perdita di peso, in particolare il grasso che si accumula a livello addominale;
  • Uno studio condotto qualche tempo fa dalla University of South Carolina Beaufort, USA, ha osservato i possibili benefici della cannella sulla gestione degli zuccheri nel sangue. La ricerca è FARMABAROCCO S.R.L. Via Miccichè, 104 – 97018 Donnalucata (RG) - P.I./C.F. 01700440884 - mail: info@farmabarocco.com www.farmabarocco.com Tel. 327/3766444 stata condotta su 60 persone diabetiche suddivise in tre gruppi, uno che ha continuato con i farmaci, uno che ha assunto come rimedio un placebo e uno che ha preso dosi variabili di cannella.

MAGNOLIA - Magnolia officinalis

  • È utile nella gestione dell’approccio psicologico durante un periodo di restrizione calorica;
  • Migliora il mood;
  • Il magnololo, secondo uno studio recente condotto in Giappone, regola i livelli di cortisolo (ormone dello stress) nel corpo agendo come antistress e regolatore del sonno.

BERGAMOTTO - Citrus bergamia

  • Il bergamotto fruttifica eccellentemente nella provincia di Reggio Calabria;
  • Combatte il cosiddetto colesterolo “cattivo” (LDL) e riduce i livelli del colesterolo totale.

PIPERINA - Piper longum

  • Svolge un azione sinergica con le sostanze presenti in miscela, evitandone la degradazione e quindi mantenendole in circolo per più tempo. In tal modo esse possono svolgere appieno la loro funzione ed attività;
  • Insieme al cromo picolinato, favorisce la digestione;
  • Da evitare per chi assume farmaci come: teofillina (broncodilatatore), fenitoina (anti-epilettico) e propanololo (β-bloccante).

CROMO PICOLINATO

  • Il cromo aiuta a sfruttare a fini energetici i carboidrati, le proteine e i grassi presenti in ciò che mangiamo e aiuta a bruciare calorie più in fretta;
  • Aiuta a diminuire il grasso addominale, il quale è maggiormente causato proprio agli zuccheri in eccesso;
  • Riattiva il metabolismo: così bruci di più e hai anche più energia a disposizione;
  • Riduce l’appetito: cala soprattutto la voglia di dolci, pasta e pane;
  • Aumenta la massa magra: il cromo migliora l’apporto di aminoacidi ai muscoli che vengono quindi potenziati;
  • Il cromo picolinato viene proposto per favorire il dimagrimento e ridurre il grasso corporeo, per tenere sotto controllo la glicemia, per aumentare la massa e la definizione dei muscoli, per migliorare le prestazioni atletiche, per aumentare le energie a disposizione;
  • Si trova in alimenti come frutta secca, legumi, cacao, frutta, verdura e cereali.

Gli ingredienti

LINO - linum usitatissimum - Acido linolenico

  • Migliora la composizione corporea massimizzando la massa muscolare magra a scapito del tessuto adiposo;
  • È un macronutriente essenziale, quindi bisogna assumerlo attraverso l'alimentazione o un integratore specifico;
  • Favorisce un maggiore dispendio calorico;
  • Favorisce l'utilizzo del grasso corporeo come fonte energetica evitandone, dunquem l'accumolo;
  • Aumenta la termogenesi;
  • Si può trovare nei seguenti alimenti: olio di girasole, latte e carne;

ARANCIO AMARO - Citrus aurantium - Sinefrina

  • Originario dell’India, cresce in regioni a clima subtropicale come il Sud Italia;
  • La sinefrina, estratta per la prima volta nel 1964, ha un’azione tonica, antifame, stimolante del metabolismo e della lipolisi;
  • La sinefrina è una sostanza stimolante e dimagrante, utile a sciogliere i grassi, riaccendere ed accelerare il metabolismo basale;
  • L’azione sul metabolismo è alla base delle proprietà dimagranti della sinefrina in quanto, stimolando la termogenesi (calore corporeo), aumenta il consumo calorico e ciò attiva una lipolisi molto più marcata, per produrre maggior calore interno. Cresce, quindi, il metabolismo basale, ovvero il consumo energetico a riposo. Inoltre, la sinefrina, riduce l'appetito e la sensazione di fame;
  • In soggetti a rischio cardiovascolare (ipertesi, cardiopatici, obesi e ipertiroidei) può provocare tachicardia e iperagitazione. È sconsigliato l’uso a donne in gravidanza e durante l’allattamento e nei bambini sotto i 12 anni.

CANNELLA - Cinnamomum verum

  • Una spezia dolce che puoi usare per controllare il livello di zuccheri nel sangue, arginare la voglia di dolci e favorire la perdita di peso, in particolare il grasso che si accumula a livello addominale;
  • Uno studio condotto qualche tempo fa dalla University of South Carolina Beaufort, USA, ha osservato i possibili benefici della cannella sulla gestione degli zuccheri nel sangue. La ricerca è FARMABAROCCO S.R.L. Via Miccichè, 104 – 97018 Donnalucata (RG) - P.I./C.F. 01700440884 - mail: info@farmabarocco.com www.farmabarocco.com Tel. 327/3766444 stata condotta su 60 persone diabetiche suddivise in tre gruppi, uno che ha continuato con i farmaci, uno che ha assunto come rimedio un placebo e uno che ha preso dosi variabili di cannella. I risultati hanno evidenziato in questi ultimi soggetti un miglioramento dei parametri della glicemia nel sangue, oltre che dei valori dei trigliceridi, dell’indice di massa corporea (IBM) e del peso. E i risultati più evidenti sono stati ottenuti da chi ha usato la dose più bassa di spezia, ovvero un grammo (non ha, quindi, un effetto dose-dipendente). In pratica, pare che la cannella svolga il ruolo di “sensibilizzatore” per l’insulina, cioè favorirebbe l’azione dell’ormone nelle cellule muscolari, adipose ed epatiche, facilitando quindi l’assorbimento di zuccheri nel sangue, riducendo di conseguenza il livello di glicemia, contrastando la formazione di grasso addominale e portando alla riduzione del peso corporeo, anche in chi di solito fatica a dimagrire.

MAGNOLIA - Magnolia officinalis

  • È utile nella gestione dell’approccio psicologico durante un periodo di restrizione calorica;
  • Migliora il mood;
  • Il magnololo, secondo uno studio recente condotto in Giappone, regola i livelli di cortisolo (ormone dello stress) nel corpo agendo come antistress e regolatore del sonno.

BERGAMOTTO - Citrus bergamia

  • Il bergamotto fruttifica eccellentemente nella provincia di Reggio Calabria;
  • Combatte il cosiddetto colesterolo “cattivo” (LDL) e riduce i livelli del colesterolo totale.

PIPERINA - Piper longum

  • Svolge un azione sinergica con le sostanze presenti in miscela, evitandone la degradazione e quindi mantenendole in circolo per più tempo. In tal modo esse possono svolgere appieno la loro funzione ed attività;
  • Insieme al cromo picolinato, favorisce la digestione;
  • Da evitare per chi assume farmaci come: teofillina (broncodilatatore), fenitoina (anti-epilettico) e propanololo (β-bloccante).

CROMO PICOLINATO

  • Il cromo aiuta a sfruttare a fini energetici i carboidrati, le proteine e i grassi presenti in ciò che mangiamo e aiuta a bruciare calorie più in fretta;
  • Aiuta a diminuire il grasso addominale, il quale è maggiormente causato proprio agli zuccheri in eccesso;
  • Riattiva il metabolismo: così bruci di più e hai anche più energia a disposizione;
  • Riduce l’appetito: cala soprattutto la voglia di dolci, pasta e pane;
  • Aumenta la massa magra: il cromo migliora l’apporto di aminoacidi ai muscoli che vengono quindi potenziati;
  • Il cromo picolinato viene proposto per favorire il dimagrimento e ridurre il grasso corporeo, per tenere sotto controllo la glicemia, per aumentare la massa e la definizione dei muscoli, per migliorare le prestazioni atletiche, per aumentare le energie a disposizione;
  • Si trova in alimenti come frutta secca, legumi, cacao, frutta, verdura e cereali.

Le domande più frequenti!

Come possiamo aiutarti?

Faq Faq Faq Faq Faq Faq

Block

Faq Faq Faq Faq Faq Faq

Le domande più frequenti!

Come possiamo aiutarti?

Non fermarti

Resta aggiornato

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

#noexcuses

Non fermarti

Resta aggiornato

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER